Santa Claus Shop

Skip to Main Content »

Search Site
Welcome to Santa Claus Shop
English Italian Spanish French German Chinese Japanese Russian Catalan Portuguese Finnish

You're currently on:

Ordine la Lettera di Babbo Natale!

Babbo Natale dalla Finlandia

Messaggio di Babbo Natale

Babbo Natale vuole dire a tutti i bambini e ai grandi del mondo di:

Ricordati di essere buono, tollerante, positivo!

Babbo-Natale-scrive-la-sua-lettera


Bontà vuol dire tre cose diverse:

1. Dovete, prima di tutto, essere amichevoli e d’aiuto gli uni gli altri.

 

2. In secondo luogo, dovete essere buoni verso voi stessi. Ciò significa che è positivo che sviluppiate le vostre capacità personali attraverso lo studio, la pratica dello sport, scrivere lettere, ad esempio, oppure attraverso altre cose positive. Regalate un sorriso, a voi stessi e a tutti coloro che ne hanno bisogno: ne riceverete tanto bene!

3. Infine, abbiate rispetto per la natura e gli amici animali!

La bontà e la pace sono molto importanti per Babbo Natale!

Babbo Natale spera che voi siate gentili e attenti al futuro.

Vuole anche che coltiviate degli hobby.

Sapete che il nuovo millennio prevede fantastiche opportunità per coloro che lavorano sodo, che sviluppano le proprie capacità e che credono nei propri sogni?

 


Una vera storia di Babbo Natale nel 21esimo secolo (Storia)

Questa é una vera storia scritta il 21 giugno 2003, dall’assistente ufficiale di Babbo Natale, Risto Huhtala, dal Santa Claus Greeting Center.

Korvatunturi ("Ear Mountain")

Poichè siamo tutti informati, l’autentico Babbo Natale ha sempre vissuto lontano, lontano a Korvatunturi nella Lapponia finlandese. Lì ha le sue sedi ed officine secretive, cosí come il deposito dei regali e molte, molte altre costruzioni.

La cosa straordinaria é che la strada per Korvatunturi é conosciuta soltanto da Babbo Natale, dai suoi elfi e naturalmente anche dalla sua renna di fiducia. Guardando una mappa si può facilmente trovare la posizione di Korvatunturi (che sta a 483 metri d’altezza).

Korvatunturi-Ear-Mountain

 

Korvatunturi é un posto misterioso dove gli elfi possono ascoltare i bambini così come fanno gli adulti e capire se sono buoni o cattivi. Gli elfi ascoltano con attenzione i desideri di ognuno e scrivono le loro osservazioni nel grande libro delle note. Generalmente registrano soltanto le osservazioni positive nel libro, ma se é necessario possono anche annotare l’essere nervosi, il brontolare e i comportamenti dispettosi che di tanto in tanto possono casualmente accadere. Specialmente prima di Natale, é risaputo che gli elfi si muovono nelle case e nelle vicinanze dei bambini, facendo attenti esami circa la loro bontà e il loro comportamento.

Appena prima di Natale, Babbo Natale esamina tutte le osservazioni nel grande libro delle note, e poi sceglie con cura tutti i regali piacevoli per i bambini gentili e buoni. Nel caso ci fosse una nota di cattivo comportamento, Babbo Natale potrebbe anche disapprovarla. Fortunatamente negli ultimi anni, questi avvenimenti si sono verificati sempre meno perché ognuno si é comportato bene.

 

Lo sapevate che in Finlandia, il paese d’origine di Babbo Natale, é lui stesso che porta personalmente i regali ai bambini che si sono comportati bene? Mentre arriva nelle case fa sempre la domanda di conferma: “Ho, Ho, Ho, ci sono dei bei bambini qui?”. I bambini cantano spesso una canzoncina a Babbo Natale ed inoltre promettono di essere buoni anche l’anno successivo. A quel punto Babbo Natale, con l’aiuto dei bambini a leggere le etichette, distribuisce i regali. In molti altri paesi Babbo Natale porta i regali nelle case dei bambini mentre questi stanno dormendo. Alla mattina i genitori danno i regali ai loro bambini, e in quel momento Babbo Natale é da tempo sulla via di ritorno a Korvatunturi.

Il villaggio di Babbo Natale

Babbo Natale vive con i suoi aiutanti, gli elfi, a Korvatunturi. Tuttavia, molto tempo fa ha deciso di venire e di essere a contatto con la gente anche in altri periodi dell’anno. Di conseguenza, dopo molte indagini, con l’aiuto dei suoi buoni amici, ha deciso di costruire il suo proprio villaggio vicino alla città di Rovaniemi, nel punto dove la strada principale del nord attraversa il magico Circolo polare artico.

Babbo Natale ha voluto avere un aeroporto internazionale vicino al suo villaggio, dove i visitatori provenienti da tutte le parti della Terra potessero venire facilmente a renderli visita. Inoltre ha desidarato avere una città vicina, affinche gli ospiti potessero rimanere e testimoniare con certezza il modo di vivere nordico e la natura, grazie anche all’aiuto di guide esperte. Tutte queste condizioni sono state soddisfatte dalla posizione attuale di Rovaniemi, al Circolo polare artico.

Ufficio-di-Babbo-Natale

 

Il villaggio di Babbo Natale é situato a 8 km a nord di Rovaniemi. Le coordinate esatte sono: longitudine nordica 66º33’07”, longitudine orientale 25º50’51” nel circolo polare artico.

Oggi giorno, nel villaggio di Babbo Natale, Babbo Natale ha il suo proprio edificio, con il suo ufficio e la sua reception personali. A proposito, Babbo Natale ha portato una piccola collezione dei suoi molti libri grandi da Korvatunturi. I libri possono essere ammirati nelle mensole, ma gli ospiti non possono guardare i loro contenuti. Quel diritto é riservato soltanto a Babbo Natale e ai suoi elfi.

Il villaggio ha il suo ufficio postale ufficiale, che é forse l’ufficio postale piú impressionante nel mondo. Inoltre ha anche il suo proprio centro commerciale, dove i regali autentici ed altri articoli molto belli sono in vendita. Qui troverete negozi di caffé, ristoranti e molti altri tipi di servizi. Un maestro elf ha per di più uno studio molto speciale qui. In inverno il villaggio ha un’atmosfera eccezionale. I dintorni sono ricoperti da neve soffice e bianca e le luci di natale illuminano i giorni scuri d’inverno.

Il Santa Claus Greeting Centre é un collaboratore molto importante perché quì gli assistenti di Babbo Natale si prendono cura della sua corrispondenza in collaborazione con l’ufficio postale ufficiale di Babbo Natale.

Il Santa Park puó essere anche trovato vicino al villaggio di Babbo Natale. C’é una magica grotta, dove i visitatori possono farsi un’idea di come Babbo Natale vive a Korvatunturi.

 

Altre notizie importanti

Babbo Natale é estremamente felice con il suo villaggio; difatti si fa trovare lì quasi tutti i giorni dell’anno. Siete invitati a visitarlo in tutte e quattro le stagioni dell’anno. É vero; Babbo Natale si sposta tra Korvatunturi e il suo villaggio grazie all’aiuto delle renne. Alcuni visitatori fortunati lo hanno persino osservato sulla sua slitta magica che é trascinata dalla sua renna.

Dovete ricordarvi che nei suoi “tragitti giornalieri” Babbo Natale usa la sua slitta trascinata da una sola renna, chiamata anche pulka. Tuttavia, a Natale, gli elfi preparano la sua grande slitta e per tirare il grande carico di regali nel tragitto piú importante sono pronte molte renne esperte.

I fatti sopra menzionati hanno quasi trasformato Rovaniemi nella città natale di Babbo Natale. Centinaia di migliaia di turisti all’anno viaggiano per visitare Babbo Natale e anche per ammirare il bellissimo paesaggio invernale. D’estate, nel paese di Babbo Natale, i visitatori possono osservare anche il sole di mezzanotte. Per esempio il Concorde supersonico é stato per quasi venti anni un ospite ordinario dell’aeroporto di Babbo Natale.

Associazioni vicine a Babbo Natale

In Lapponia e in tutta la Finlandia, ci sono tantissime società sia piccole che grandi, che lavorano a stretto contatto con Babbo Natale.

Alcune di queste sono la linea aerea nazionale, la ferrovia nazionale, molte società di autobus e taxi, le società IT, aziende di telecomunicazione, aziende di servizi e programmi e molte, molte altre. Alcune delle piú importanti sono la radio nazionale, le stazioni televisive e i media. Inoltre c’é la Santatelevision.com, che produce una vasta gamma di divertimenti su Internet. A Natale il teatro di Rovaniemi presenta i musical di Babbo Natale, i balli popolari degli aiutanti di Babbo Natale e in molte occasioni i maestri hanno dato vita a parecchie opere legate riguardanti la vita di Babbo Natale.

 

Santa's-Technology-Park

Vicino al villaggio e all’aeroporto di Babbo Natale ci sono dei piani per costruire un autentico parco tecnologico di Babbo Natale per le aziende high-tech. L’aeroporto di Rovaniemi é stato nominato Aeroporto ufficiale di Babbo Natale all’interno dell’associazione internazionale di aeronautica e in tutti i manuali ufficiali dell’aeroporto.

In piú molti instituti didattici per la preparazione preliminare per l’università lavorano in stretta collaborazione con Babbo Natale. L’istituto politecnico di Rovaniemi ha una scuola ufficiale di Babbo Natale, dove i laureati diventano aiutanti di Babbo Natale e organizzano cerimonie. In alcune zone potete anche trovare scuole elf per bambini.

Il governo, le regioni e i comuni, così come anche il governo provinciale, sono vicine a Babbo Natale nel suo tentativo di spargere il messaggio per un comportamento sempre più buono da parte di tutti e in molte altre attività dove Babbo Natale ha bisogno d’aiuto.
Rovaniemi     Il villaggio di Babbo Natale 


La Lapponia finlandese

 

 

Come tutti sanno, Babbo Natale vive in Finlandia. La Finlandia ha una cultura altamente tecnologica. L’aria è pura e la natura è un elemento molto importante per i finlandesi. Senza dubbio la descrizione canonica della Finlandia corrisponde a terra di laghi (circa 200.000) e di foreste.

La Lapponia è una terra molto speciale che ha quattro spettacolari variazioni stagionali.

L'inverno
L'inverno è lungo e buio e c’è sempre neve. Il sole non sorge affatto: rimane al di sotto dell’orizzonte. Cala ovunque un’oscurità azzurrata. Il fenomeno si chiama Kaamos e assistervi risulta un’esperienza bellissima e straodinaria. La luna, le stelle e, a volte, magnifiche aurore boreali, illuminano il paesaggio. La neve bianca riflette la luce. La temperatura può scendere fino a -20º C - -40º C. Si può stare comunque a lungo all’aria aperta per fare una cavalcata in slitta o una sciata nella foresta, purché, in questi casi, si indossino abiti invernali molto pesanti.

Babbo-Natale-e-renne

L’Aurora Boreale
L’Aurora Boreale si può vedere di notte, in inverno, quando il cielo è limpido. Secondo un’antica leggenda, essa appare nel cielo nel medesimo momento in cui una volpe corre tra i declivi e la sua coda colpisce un cumulo di neve che emana scie.

.L’Aurora-Boreale

La primavera
Dopo il lungo inverno, i boccioli si inverdiscono con molta rapidità. I giorni si illuminano sempre di più. Il sole spunta e fa sciogliere la neve.

L'estate
Già da svariati giorni prima del solstizio d’estate fino alla prima settimana di luglio, in Lapponia è possibile assistere al fenomeno del sole di mezzanotte. Proprio così! Il sole non tramonta affatto. Sono speciali le notti senza buio con giorni luminosissimi. D’estate è possibile nuotare nei laghi e nei fiumi. La pesca è un hobby molto popolare. L’estate lappone è alquanto breve e la temperatura può a volte raggiungere +25º C. Le pioggerelle estive servono a rinfrescare l’aria e la natura.

L'autunno
Dopo una breve estate arriva l’autunno e allora la natura si tinge di magnifici colori purpurei. Fare escursioni tra i declivi della Lapponia durante la “ruska” di settembre è un’esperienza affascinante.

La renna
Ovviamente la renna appartiene al paesaggio lappone. Le renne sono generalmente grigie, ma a volte è possibile imbattersi in renne bianche. Hanno corna sgarcianti e sono animali molto buoni. La renna vive principalmente tra i declivi della Lapponia, ma a volte è possibile avvistarne qualcuna che mangia i licheni grigi nei pressi del Circolo Polare.


Natale in Finlandia

Le tradizioni

Il culmine delle celebrazioni di Natale in Finlandia avviene dal 24 al 26 dicembre. I preparativi fervono già dal mese di novembre sia per le decorazioni nelle case che per gli addobbi dell’albero di Natale. I dolci natalizi finlandesi sono delizioni: ad esempio, i biscotti di pan di zenzero e le crostate di prugne. All’inizio di dicembre le luci di Natale si accendono e illuminano di gioia tutti i negozi. Nei giorni che precedono il Natale, nei grandi e soprattutto nei bambini scatta il trepidante conto alla rovescia. Molti di loro posseggono il calendario natalizio personalizzato con le sapienti illustrazioni a tema natalizio oppure... sgranocchiano uno zucchero di cioccolata.

Pensate che l’albero di Natale viene solitamente tagliato nella foresta con gli amici finlandesi o gli aiutanti di Babbo Natale, oppure acquistato da un rivenditore di alberi prima della vigilia di Natale. Tutti i familiari e gli amici partecipano alla decorazione dell’albero e all’illuminazione delle candele. A mezzogiorno della vigilia di Natale la gente si raccoglie intorno al proprio focolaio domestico e viene "proclamata" la pace natalizia in Finlandia.

Babbo Natale visita a casa

Indossa sempre un cappotto rosso, un gilè, una camicia di lino e stivali pesanti. La sera del 24 dicembre, Babbo Natale si reca nelle case dei più piccini: al suo arrivo, di solito chiede:

”C’è qualche bambino bravo in questa casa?”

Babbo-Natale-visita-a-casa

Babbo Natale consegna i regali a chi è stato buono durante tutto l’anno; ma attenzione!: può anche lasciare solamente i rami secchi del bosco ai bambini cattivi, e questo, i bambini finlandesi già lo sanno.
La leggenda dice che finora Babbo Natale non ha mai avuto bisogno di portare rami secchi a nessun bambino.

Cantare le canzoni natalizie, visitare la chiesa e il cimitero, assaporare le specialità gastronomiche natalizie, fare la sauna, naturalmente finlandese, alla vigilia: tutto ciò fa parte del caldo Natale nordico. Gli adulti spesso ricordano con dolcezza e nostalgia il Natale della loro infanzia.

Una colazione a base di uno squisito porridge di riso dà inizio alla giornata della vigilia. Molte famiglie leggono i vangeli natalizi durante il giorno e s’incontrano e si riuniscono per l’appuntamento con l’appetitoso cenone di Natale: prosciutto o a volte tacchino con mostarda fatta in casa, pesce, rapa in casseruola, carote e patate in casseruola con la tradizionale insalata fredda finlandese.

Si trascorre in famiglia l’intero giorno di Natale, ma il giorno dopo, Santo Stefano, è dedicato alla visita dei parenti e degli amici.

Passato Natale, si comincia ad aspettare il Capodanno. Dopo il 06 gennaio, l’albero di Natale vien messo via, e si attende, il prossimo caldo Natale...!


© Oy Santa Claus Greeting Center Ltd. Risto Huhtala 2009